4 Gennaio 2020 - San Bartolomeo all’isola e i sui segreti(posti esauriti)

San Bartolomeo all'Isola cripta sacconi rossi

La chiesa di San Bartolomeo fu costruita nel 998 sul luogo dove si credeva vi fosse il pozzo con l’acqua salutare di Esculapio. L’Isola Tiberina era già luogo di pellegrinaggi: il tempio di Esculapio attirava moltissime persone in cerca di guarigione. Con l’avvento del cristianesimo il pozzo è divenuto un simbolo evangelico e la tradizione dei pellegrinaggi può continuare tranquillamente! Naturalmente la chiesa è stata rimaneggiata nel corso dei secoli. Circondata dalle acque del Tevere non poteva che sorgere qui la Confraternita che raccoglieva i corpi annegati per dar loro una degna sepoltura e una messa in suffragi0.

Grazie ad un permesso riusciremo ad entrare nella cripta delle Confraternita per scoprirne tutti i segreti!

Nessun commento »

Lascia un commento

14 Agosto 2020

Acqua e Luce, fontane e obelischi: Passeggiata serale

acqua luce

Acqua e Luce si traducono nel centro di Roma in fontane ed obelischi. Le piazze più belle, gli angoli più suggestivi sono caratterizzati dallo zampillìo dell’acqua e dalla svettante presenza di un obelisco. La nostra passeggiata ci trasporterà nel magico mondo dell’acqua e della luce, fontane ed obelischi simboli e strumenti di potere. Dalla maestosa Trinità dei Monti alla famosa Piazza Navona scopriremo come spesso fontane e obelischi si fondano in un unicum, talvolta spettacolare.

Leggi tutto

20 Agosto 2020

I Borgia a Roma: Passeggiata serale

I Borgia: una saga familiare che vede Roma come principale sede dei loro intrighi.
Nell’Agosto del 1492 prende possesso della della città di Roma il neoeletto Papa Alessandro VI: il famigerato Rodrigo Borgia!
Ripercorrendo alcuni luoghi emblematici, inerenti alle vicende familiari, ci destreggeremo tra storia e leggenda. Cesare e Lucrezia, Vannozza Cattanei e Giulia Farnese: personalità diverse e interessi politici si intrecciano in avvincenti storie  nella Roma del Rinascimento.
Giochi di potere e giochi erotici, feste e complotti, matrimoni e omicidi.
E’ stato realmente il Valentino a far uccidere il fratello Giovanni Borgia, duca di Gandia? E Lucrezia… fu pedina innocente o ammaliatrice consapevole?
Questo e molto altro verrà svelato in alcuni luoghi legati alle vicende dei nostri protagonisti.

 

Leggi tutto

21 Agosto 2020

La Garbatella: Passeggiata

La Gabatella

La Garbatella è un Rione nato per ospitare gli operai che avrebbero dovuto dedicarsi alla costruzione del porto progettato in zona.
Nasce ufficialmente proprio in piazza Brin, da dove inizierà la nostra visita,  il 18 Novembre del 1918 con la posa in opera della prima pietra da parte  del re Vittorio Emanuele III in persona.
Il progetto era ambizioso: si ispira alla città giardino inglese con case unifamiliari e agglomerati con spazi comuni.
Dal 1928 si cambia tipologia e vengono progettati gli “alberghi suburbani”; si indicono bandi e si chiamano architetti famosi.
Dal 1920 ad oggi quindi, in un susseguirsi di vicende e ristrutturazioni il quartiere matura uno sviluppo architettonico dalle molteplici sfaccettato: caratteristiche che ne decreteranno il successo!
La Garbatella infatti, da zona popolare, quasi borgata, diviene con gli anni un quartiere trendy grazie alla scelta di molti personaggi famosi di eleggere qui la loro residenza e grazie alla scelta di ambientavi molti film e fiction televisive.
La Garbatella…chi era costei?
Si parla di una gentile signora, una “garbata” ostella che accoglieva gli ospiti in maniera molto gentile e affettuosa.
Si parla anche di una coltivazione della vite”a garbata” tipica nella zona.
Anche questo lo scopriremo durante la visita!

Leggi tutto

29 Agosto 2020

Archeologia alla Metro C San Giovanni

Visita Metro San Giovanni

Scendere nel sottosuolo per addentrarci nelle storia: ben 27 metri !
I reperti trovati sono stati esposti in vetrine proprio per dare l’idea del Museo …dimenticare che siamo in metro, dimenticare che siamo di corsa e perderci in un mondo affascinante: sarà possibile?
La linea del tempo ci aiuta a capire la profondità e il periodo corrispondente.  gli oggetti esposti ci parlano della vita in quel tratto di città fuori dalle mura Aureliane.
L’archeologo ci farà capire meglio le difficoltà e le modalità dello scavo.

 

 

Leggi tutto

30 Agosto 2020

Un giorno a Spoleto

Un giorno a Spoleto

Spoleto nota per il Festival dei Due Mondi e la straordinaria piazza del Duomo oltre che alla sua imponente rocca, custodisce vicoli e tesori inaspettati.
San Pietro: una chiesa extra moenia che ci accoglie con una delle facciate più significative del medioevo. In una partizione rigorosa spicca una ricca gamma di bassorilievi figurati e vegetali di fattura veramente pregevole.
Passeggiando per la città, non può mancare una visita alla chiesa di Sant’Eufemia e al Duomo nonchè uno sguardo alle possenti mura e alla Rocca.

Lasceremo Spoleto subito dopo il pranzo in modo da evitare l’eventuale afflusso di persone per il concerto serale dell’ultimo giorno del Festival dei Due Mondi. (unico spettacolo della giornata)
Concluderemo con il Santuario della Madonna delle lacrime a Trevi…una sorpresa!

Leggi tutto

4 Settembre 2020

Trieste ( viaggio confermato )


L’Italia ha città splendide e Trieste è una di queste.
Tutti la conosciamo come la città di Svevo e Saba ma anche Joyce vi trascorse molti anni.
Sono tanti i caffè in cui gli scrittori amavano rifugiarsi: caffè storici, impreziositi dall’arredo in stile liberty dove si respira ancora l’atmosfera di un tempo.
A poca distanza da Trieste troviamo alcuni piccoli insediamenti dove “piccoli” è riferito solo al numero di abitanti: sono luoghi grandiosi per bellezza, storia e fascino!
Palmanova, la città fortezza dalla pianta a stella. E’ un esempio di città ideale del Rinascimento.
Grado è una cittadina balneare ma nasconde nel suo duomo trecentesco alcuni mosaici e capitelli d’eccezione.
Aquileia importante città romana conserva dei mosaici paleocristiani che per grandezza e qualità non hanno rivali.

 


Details »

Leggi tutto

30 Ottobre 2020

Matera tra sassi e chiese rupestri

Matera vista da una grotta

Matera è nata quando le prime popolazioni, nel paleolitico, si sono insediate nelle grotte che il territorio offriva.
Nel tempo si è creata un’intera città scavata nella roccia, con strade che sono tetti e porte che costituivano l’unica fonte di aria e di luce.
Un luogo che dal degrado, grazie al risanamento e ad un attento restauro, si è trasformato in un esempio tangibile di evoluzione architettonica e paesaggistica.
Il sistema abitativo si articola lungo il pendio creando uno scenario urbano  di incomparabile bellezza.
La città è divisa in tre parti che si fondono tra loro: il sasso Barisano a nord, il Caveoso a sud con al centro il Piano dove nel XIII sec. è stata edificata la cattedrale.
Certamente è uno dei luoghi da vedere almeno una volta nella vita per essere trasportati in un mondo che oggi potremmo percepire come irreale!

Venerdì 30 Ottobre:  Cripta S Margherita a Melfi, Venosa e arrivo a Matera
Sabato 31 Ottobre:   Matera
Domenica 1 Novembre:  Cripta del peccato originale e rientro a Roma

 


 

Details »

Leggi tutto