30 Ottobre 2020 - Matera tra sassi e chiese rupestri (viaggio confermato, pochi posti rimasti)

Matera vista da una grotta

Matera è nata quando le prime popolazioni, nel paleolitico, si sono insediate nelle grotte che il territorio offriva.
Nel tempo si è creata un’intera città scavata nella roccia, con strade che sono tetti e porte che costituivano l’unica fonte di aria e di luce.
Un luogo che dal degrado, grazie al risanamento e ad un attento restauro, si è trasformato in un esempio tangibile di evoluzione architettonica e paesaggistica.
Il sistema abitativo si articola lungo il pendio creando uno scenario urbano  di incomparabile bellezza.
La città è divisa in tre parti che si fondono tra loro: il sasso Barisano a nord, il Caveoso a sud con al centro il Piano dove nel XIII sec. è stata edificata la cattedrale.
Certamente è uno dei luoghi da vedere almeno una volta nella vita per essere trasportati in un mondo che oggi potremmo percepire come irreale!

Venerdì 30 Ottobre:  Cripta S Margherita a Melfi, Venosa e arrivo a Matera
Sabato 31 Ottobre:   Matera
Domenica 1 Novembre:  Cripta del peccato originale e rientro a Roma

 


 

 

Venerdì 30 Ottobre
Partenza ore 7 da Piazzale dei Partigiani.
Prima tappa: la cripta di S Margherita a Melfi. Un luogo incredibile totalmente scavato nella roccia dove si conservano affreschi del XIII sec. dai colori intensi e con un particolarissimo Trionfo della Morte.
La pausa pranzo sarà veloce…un panino

mentre aspettiamo di entrare nella cripta (saremo divisi in due gruppi causa covid)

Chi non vuole mangiare velocemente può aspettare l’arrivo a  Venosa previsto per le ore 14 dove ci concederemo una pausa prima dell’inizio della visita.
Venosa vanta delle origini antichissime forse addirittura di una civiltà micenea anche se si perdono sotto l’impronta romana.  Città che ha dato i natali al poeta Orazio  è passata sotto il dominio dei Longobardi, Bizantini, Normanni, Angioini,  Aragonesi e Borboni e  tutti hanno contribuito a rendere la città ciò che è.
Visiteremo il centro storico, caratterizzato dai portici del mercato e il castello ma soprattutto l’area archeologica e l’adiacente complesso della Santissima Trinità, dove al fascino dell’antico si affianca quello dell’ “incompiuto” !
Proseguiremo verso Matera
Arrivo con sistemazione in hotel
Cena in ristorante

 


Sabato 31 Ottobre
Intera giornata dedicata a Matera.
In questo luogo aspro e inospitale l’uomo preistorico ha trovato un ricovero sicuro.
Le grotte utilizzate come abitazioni hanno dato  vita al sorgere delle chiese rupestri similmente alla Cappadocia e ad altri grandi centri del Mediterraneo.

Realizzate per lo più nell’alto medioevo sono un’importante testimonianza della vita dei monaci bizantini e benedettini e alcune le troviamo anche inglobate nella città: potremo ammirare per es. il primo insediamento monastico femminile benedettino che mantiene ancora, nonostante gli interventi successivi, gli antichi affreschi.
Pranzo libero
Continueremo con il nostro “tuffo” tra vicoli e scalette. Visiteremo la cattedrale in stile romanico pugliese del XIII sec. e vedremo la  decorazione orientaleggiante della facciata laterale di San Giovanni Battista, oggi eletta a facciata principale. Ci inoltreremo nei sotterranei per scoprire la cisterna più grande d’Europa scavata dall’ uomo.
Cena in ristorante

 


DMatera la grotta del peccato originaleomenica 1 Novembre

Un paio di ore libere nella prima mattinata per girovagare liberamente tra i vicoli.
Continueremo  in tarda mattinata con le Grotte che i monaci provenienti da Oriente in particolare dalla Terra Santa trovarono ideali per la meditazione e per la preghiera.  La Le grotte, fuori Matera, conservano ancora straordinari affreschi di stile longobardo-benedettino.
Dalla biglietteria si raggiunge la Cripta del Peccato originale a piedi: la distanza è di circa 700 metri.
Pranzo libero ma c’è la possibilità di degustazioni di vini e prodotti locali alla Masseria dove si trova la biglietteria della Cripta.
Rientro a Roma.

Il programma potrebbe subire variazioni per motivi organizzativi.
A causa del Covid alcune aperture potrebbero subire variazioni.

 

 

 

                                                                        Quota a persona 412€

 


La Quota comprende

  • Sistemazione B&B hotel Sassi *** (in pieno centro tra i Sassi)
  • Cene in Ristorante
  • Trasferimenti in Pullman GT
  • Sistema di amplificazione per un migliore ascolto
  • Assistenza per tutto il viaggio di un accompagnatore da Roma
  • Visite guidate a cura di un esperto del luogo
  • Assicurazione viaggio

La Quota non comprende

  • Supplemento singola: 35 € a notte
  • Bevande a cena (al di fuori di quelle previste)
  • Pranzi
  • Ingressi alle aree archeologiche e monumenti (Cripta di Melfi 8 €;Venosa 2,50 €; Palombaro 3 €;  Casa Cava 2 €; Ipogeo di San Giorgio 1,50€; S. Lucia delle Malve 4€; Cattedrale 1 €; Cripta del peccato originale 8,50€)
    Trasporto bagaglio  7 € (facoltativo)
    Pranzo alla Masseria Dragone domenica 1 Novembre 20 € (facoltativo)
  • Eventuali mance
  • Polizza personale di annullamento viaggio (da richiedere all’atto della prenotazione: 24 € ; 27 € per la singola)
  • Quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

 

La prenotazione è confermata con il versamento di una acconto di 100 € da versare entro il 10 Settembre.

La partenza sarà confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti

Chi vuole sottoscrivere la Polizza Annullamento Viaggio Europ Assistance da calcolare sul prezzo totale deve comunicarlo al momento del versamento dell’acconto.

 

 

Luogo: Piazzale dei Partigiani
Data: 30 Ottobre 2020
Orario: 7:00
Durata: Tre giorni 2 notti
Costo: Quota a persona 412€

PRENOTA ORA!

Nessun commento »

Lascia un commento

26 Settembre 2020

Festa degli Arcangeli: passeggiata esoterica

Festa degli Arcangeli

Gli angeli sulla città: creature celesti che scandiscono le tappe dell’iniziazione cristiana nel quartiere di Borgo. Fin dall’Alto Medioevo sono stai i protagonisti che hanno accompagnato i pellegrini verso la tomba di Pietro. In occasione della celebrazione degli arcangeli un percorso misteriosofico che ci porterà a comprendere la simbologia angelica all’interno delle religioni e la loro profonda metamorfosi in epoca moderna.

Leggi tutto

27 Settembre 2020

Siena: pavimento del Duomo e la “non” cripta (solo lista di attesa)

Siena: pavimento del Duomo

Il pavimento del Duomo di Siena uno dei capolavori assoluti, “il più bello, grande e magnifico che mai fusse stato fatto” ci dice Giorgio Vasari. Questa meraviglia, sempre coperta, risplende adesso in tutta la sua bellezza e noi la potremo ammirare da vicino.
Ma il Duomo di Siena è straordinario in ogni suo angolo a cominciare da quel braccio incompiuto che racconta tante cose sulla storia della città!
Naturalmente non mancherà un giro per i vicoli e una passeggiata fino a Piazza del Campo.
Ai tempi del Covid ci dobbiamo adattare ad essere flessibili.
In chiesa non ci sono problemi di numero ma nella cripta e nel battistero nonchè museo potrebbero essercene.
Dobbiamo essere pronti ad essere divisi a seconda dei flussi!
Simone ci supporterà con tutta la sua pazienza e secondo noi vale comunque la pena di entrare e vederli piuttosto che ignorarli aspettando occasioni migliori!

 

Leggi tutto

3 Ottobre 2020

Il rione Monti: ogni volta una scoperta

Il rione Monti

Il rione Monti è  famoso per i monumenti, la movida e i Santi!
Inizieremo la nostra passeggiata dal luogo dove tradizionalmente di pone il martirio di San Lorenzo anche se via Panisperna non è legata solo a questo evento religioso: ci ricorda un grande nostro fiore all’occhiello i “ragazzi di via Panisperna”. Giovani fisici con a capo Enrico Fermi!
Santi, genii e …blasfemi: qui abitava anche il Marchese del Grillo un  aristocratico burlone reso famoso dal film di Monicelli.
Scopriremo scorci mozzafiato, Palazzi, resti di edifici antichi e torri medievali. Un rione piacevole da girare per i suoi vicoli affascinanti e per la sua storia.

 

Leggi tutto

4 Ottobre 2020

Porto di Claudio e Traiano

Porto di Traiano

L’enorme traffico commerciale richiedeva un porto più grande e funzionale: fu così che Claudio, e dopo Traiano, si prodigarono per la costruzione un approdo appropriato. Un sito archeologico che oggi è per lo più interrato sotto l’area dell’ aeroporto di Fiumicino e ancora da scavare ma che conserva nella parte visibile edifici funzionali, termali, canali di collegamento, in un ambiente di rara suggestione naturalistica.
Aperto occasionalmente, possiamo coniugare la scoperta archeologica e la passeggiata nel verde.

Leggi tutto

10 Ottobre 2020

Trastevere segreta

Visita Trastevere segreta

Trastevere segreta: una passeggiata caratterizzata da vicoli e vicoletti,  piazze famose e antiche storie, facendoci scoprire  il sapore ancora medioevale che caratterizza il tredicesimo rione. Individueremo il campanile più piccolo della città,  il luogo dove sorgeva la prima Sinagoga di Roma e la casa della Santa romana per eccellenza: Francesca Romana. Ci soffermeremo davanti alla casa di una raffinata Cortigiana e percorreremo le vie dove scorrazzavano i bulli più famosi.

 

 

Leggi tutto

11 Ottobre 2020

Ville di Oplontis e Stabia

Ville di Oplontis e Stabia

La villa di San Marco a Stabia è la più grande domus romana d’otium della Campania.
La Domus fu edificata in età augustea e ampliata successivamente con l’aggiunta di ambienti panoramici e di una piscina.
Atrio con impluvium, cucina, magazzini, stanze riccamente decorate e le terme scaldate da un’amplia caldaia in bronzo (purtroppo affondata in mare mentre la stavano trasportando a Londra)
Anche Oplontis era una residenza molto ampia, completa di un piccolo complesso termale e ricca di affreschi che in alcuni casi creano giochi prospettici.
Si pensa sia stata abitata da Poppea grazie ad una iscrizione trovata su un’anfora.

 

Leggi tutto

18 Ottobre 2020

Il Parco dell’Uccellina

Parco dell'Uccellina

Il Parco del’Uccellina, prospiciente al mare, ci permetterà di passeggiare in mezzo alla macchia mediterranea carezzati dalla brezza marina tra corbezzoli, erica, ornielli e sughere.
La modesta altezza (max 417 m,s.l.m.) ne fa un percorso non difficilissimo seppur impegnativo per il continuo “sali e scendi” e per la lunghezza. Si cammina è innegabile!  Ma si è sicuramente ripagati dal profumo e dalla bellezza del luogo nonchè dagli splendidi panorami una volta raggiunti i  punti più alti.
Arriveremo all’Abbazia di San Rabano, ormai ridotta a suggestivo rudere ma ancora oggetto di scavo che sta facendo emergere notevoli resti. Simone  ci farà una vera propria visita guidata perchè oltre che guida naturalistica è storico dell’Arte!

Pranzo al sacco e scarpe da trekking obbligatorie.
Difficoltà: M
Dislivello:  250 m. – 5 ore di cammino effettivo (circa una decina di Km)


Leggi tutto

24 Ottobre 2020

Street Art al Trullo: Passeggiata

La Street Art ha colorato diversi muri di Roma caratterizzando interi quartieri.
Il Trullo è uno di questi: volti, poesie, immagini spesso tratte dal quotidiano o fatti di  cronaca appaiono tra le vie trasformando i muri grigi.
Che cos’hanno di diverso le immagini del Trullo? Sono arricchite da straordinarie poesie!
La riqualificatone infatti, qui, oltre ad un nutrito gruppo di artisti locali, i “Pittori anonimi del Trullo” è portata avanti da un ulteriore gruppo: i “Poeti del Trullo”.

Leggi tutto

30 Ottobre 2020

Matera tra sassi e chiese rupestri (viaggio confermato, pochi posti rimasti)

Matera vista da una grotta

Matera è nata quando le prime popolazioni, nel paleolitico, si sono insediate nelle grotte che il territorio offriva.
Nel tempo si è creata un’intera città scavata nella roccia, con strade che sono tetti e porte che costituivano l’unica fonte di aria e di luce.
Un luogo che dal degrado, grazie al risanamento e ad un attento restauro, si è trasformato in un esempio tangibile di evoluzione architettonica e paesaggistica.
Il sistema abitativo si articola lungo il pendio creando uno scenario urbano  di incomparabile bellezza.
La città è divisa in tre parti che si fondono tra loro: il sasso Barisano a nord, il Caveoso a sud con al centro il Piano dove nel XIII sec. è stata edificata la cattedrale.
Certamente è uno dei luoghi da vedere almeno una volta nella vita per essere trasportati in un mondo che oggi potremmo percepire come irreale!

Venerdì 30 Ottobre:  Cripta S Margherita a Melfi, Venosa e arrivo a Matera
Sabato 31 Ottobre:   Matera
Domenica 1 Novembre:  Cripta del peccato originale e rientro a Roma

 


 

Details »

Leggi tutto

4 Dicembre 2020

Mercatini sconosciuti, escursioni e arte in Sud Tirolo

Venerdì 4 Dicembre: Appuntamento  a Bolzano  alle ore 14 e partenza per Vipiteno in Pullman GT
Sabato 5 Dicembre:
Castel Tirolo e Merano…storia e mercatini
Domenica 6 Dicembre:
a Innsbruck mercatini e arte
Lunedì 7 Dicembre:  Escurisone e mercatino in Malga
Martedì 8 Dicembre: rientro a Roma

Dicembre è il mese delle feste: si chiude un anno difficile che speriamo però ci lasci festeggiare con le luci e la gioia di sempre.
Il ponte dell’Immacolata con la festa di S. Nicolò, da cui deriva Babbo Natale, ha dato origine in Germania ai tradizionali mercatini natalizi che ormai da qualche anno sono diventati un’amata tradizione  anche in Italia.
S. Nicolò nel Sud Tirolo è accompagnato dai Krampus, diavoli disturbatori che piombano sui bambini spaventandoli… spero non abbiate paura perchè al mercatino di Merano andremo proprio quando ci saranno queste demoniache creature!
Abbiamo scelto di alloggiare a Malles per avere a portata di mano i mercatini più famosi ma anche alcuni particolari come quello “genuino” e tutto locale in una malga e quello tradizionale, con veri prodotti locali a Glorenza, piccolo borgo medioevale.

Per immergerci al meglio nella cultura Tirolese cominceremo dal castello di Tirolo da cui prende il nome la contea, visiteremo Merano antica capitale del Tirolo per terminare a Innsbruck eletta capitale con il passaggio all’Austria.
Innsbruck, che vanta un Palazzo imperiale tra i più significativi dell’Austria, il Tettuccio d’oro che spicca da lontano, ci stupirà invece per un’opera assolutamente contemporanea…

 

 

 


Details »

Leggi tutto