15 Novembre 2019 - Genova sconosciuta ed esclusiva

 

Genova dal 14 Agosto 2018 viene collegata ad un ponte: un evento triste che non va dimenticato.
Genova però è una città straordinaria con il fascino delle città di mare e quindi divisa tra vita portuale e attività mondana, tra vicoli malfamati e Palazzi nobiliari.
Dal Porto si diramano a pettine i caratteristici vicoli, stretti…molto stretti, pensati per potersi difendere meglio dalle incursioni dei pirati. Sono i vicoli cantati da De Andrè nel cuore della città vecchia.
Una scoperta sono i palazzi nobiliari: Rubens ne rimase così colpito da sentire la necessità di descriverli in un libro!
Palazzi straordinari, riccamente decorati e organizzati in maniera così efficiente  che dalla fine del ‘500 il Governo li utilizzò per ospitare personaggi illustri in visita: presero il posto degli Hotel di cui la città era carente.
Alcuni di questi Palazzi sono stati trasformati in musei, altri sono ancora privati: noi visiteremo quelli PRIVATI.
Una Genova sconosciuta, con aperture solo per noi e una cena di gala in un Palazzo del cinquecento.


Venerdì 15 Novembre
Appuntamento ore 7 Piazzale dei Partigiani.
Arrivo a Genova e sistemazione in Hotel.
Spuntino veloce.
Inizieremo con una passeggiata che ci farà scoprire la Genova antica.
Anche Genova nel Medioevo è stata cinta da mura, ce lo ricorda Porta Soprana recentemente restaurata.
Da qui inizia un intricato labirinto di vicoli, logge e torri medioevali, chiostri e antichi monasteri.
La chiesa di S. Maria di Castello fu realizzata da famose maestranze del XII sec.,sarà trasformata in seguito dai Domenicani che la integreranno nel loro convento arricchendola.
Potremo ammirare anche un recupero intelligente: il complesso di San Silvestro che era stato quasi totalmente  distrutto è stato integrato nella Sede della Facoltà di Architettura grazie ad una ristrutturazione oculata e lungimirante.
Una volta giunti al Porto avremo del tempo libero in modo da dare la possibilità, a chi vuole, di visitare l’acquario. Il terzo in Europa, il più grande d’Italia e …veramente molto bello!

 


Sabato 16 Novembre
Genova vanta un Duomo spettacolare: un connubio di romanico e gotico a strisce bianche e nere.
Visiteremo anche la gotica chiesa di San Matteo nel cuore della consorteria di una delle più note famiglie genovesi: i Doria.
La rinascimentale chiesa del Gesù dove spiccano un Rubens, Guido Reni e Andrea Pozzo.
Breve sosta per il pranzo  per poi ammirare i famosi Palazzi dei Rolli: vogliamo entrare?
Ci apriranno in esclusiva due Palazzi : il seicentesco Palazzo Brignole Durazzo e il rinascimentale Palazzo Franzone modificato nel seicento e arricchito di affreschi nel settecento.
Dulcis in fundo cena privata ed esclusiva nel cinquecentesco Palazzo Imperiale, anche questo aperto  solo per noi. ( non è richiesto nessun abbigliamento particolare )
Prima di dedicarci al cibo ci godremo le sale insieme alla nostra storica dell’arte.

.

 

 

 


Domenica 17 Novembre
Ore 9 Partenza
Non possiamo lasciare Genova senza aver visto la villa del Principe. Quale Principe?  Ma Doria Pamphili!
E ancora traboccante di arazzi straordinari, accumulati grazie e alla passione di Andrea Doria ed agli stretti legami con le Fiandre. I raffinati arredi ci raccontano il gusto e la storia della famiglia. Lo sfarzoso salone decorato con affreschi e stucchi da Perin del Vaga, allievo di Raffaello, ci trasporta nell’esuberante mondo artistico delle Logge Vaticane.
A pochi passi dalla villa un altro gioiello, completamente diverso, ma ugualmente affascinante: la commenda di Prè.
Un convento-ostello-ospedale dei Cavalieri Gerosolimitani nato nel 1180 per ospitare i pellegrini e i mercanti diretti in Terrasanta.
Pranzo libero e rientro a Roma

 

 

Il programma potrebbe subire modifiche in corso di svolgimento per motivi organizzativi
Il viaggio sarà confermato al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti

 

 

La quota a persona è di  438 €

L’acconto di 100 € dovrà essere versato entro il 6 Settembre 2019

 

                                                                       

 


La Quota comprende

  • Viaggio in Pullman GT
  • Sistemazioni hotel ****S in B&B
  • Cena al Ristorante e cena esclusiva a Palazzo Imperiale
  • Sistema di amplificazione per un migliore ascolto
  • Assistenza per tutto il viaggio di un accompagnatore da Roma
  • Visite guidate a cura di storica dell’Arte genovese
  • Assicurazione viaggio

La Quota non comprende

  • Supplemento singola: 50 € a notte
  • Bevande a cena (al di fuori di quelle previste)
  • Biglietti: 7 € Villa del Principe; 3€ € Commenda di Prè
  • Tessera Associativa dell’anno in corso (4 €, valida per tutto il 2020)
  • Assicurazione annullamento viaggio: 22 € a persona; annullamento con singola 27 €
  • Eventuali mance
  • Quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

 


 

Luogo: Genova
Data: 15 Novembre 2019
Orario: 7:00
Durata: Tre giorni
Costo: Quota 438 €

PRENOTA ORA!

Nessun commento »

Lascia un commento

13 Settembre 2019

Incantesimi e Riti magici legati ai monumenti romani

incantesimi e riti magici, fontana quattro fiumi

Incantesimi, riti magici, gesti scaramantici, paura delle maledizioni hanno accompagnato l’umanità praticamente da sempre. Quando le certezze e le conoscenze erano limitate, l’uomo ha cercato di trovare conforto nonchè il modo di contrastare gli eventi tramite la magia . In una città antica come Roma è inevitabile la proliferazione di sortilegi, riti e gesti scaramantici, alcuni dei quali sono sopravvissuti fino ai nostri giorni. Esistono ancora oggi luoghi legati ad incantesimi: basta solo conoscerli per ottenere quasi tutto ciò che si desidera. All’insegna del “Non è vero…ma ci credo” andremo insieme a cercarli in una passeggiata che unisce al “piacevole” la storia e la leggenda  senza dimenticare l’arte dei luoghi toccati!

Leggi tutto

18 Settembre 2019

Le Cortigiane “oneste”: Passeggiata serale

Le Cortigiane Oneste erano le cortigiane di una certa classe: colte, raffinate e spesso ricche. Nel Cinquecento Roma era già chiamata “terra di donne”. Vi giungevano da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, giovanissime, di piacevole aspetto, accompagnate dalle rispettive madri che ne gestivano l’avvenenza, scegliendo ricchi clienti tra i rampolli delle casate dell’Urbe e con essi la certezza di poter condurre una vita agiata.
In una frizzante passeggiata che da Piazza Farnese ci porterà alla chiesa di Sant’ Agostino, scopriremo fatti e “fattacci” della corte papale del Rinascimento.

 

 

Leggi tutto

21 Settembre 2019

Le immagini segrete del Convento di Trinità dei Monti

Convento Trinita Monti Anamorfosi

Tutti conoscono la facciata della chiesa che svetta sulla sommità della scalinata di Piazza di Spagna: ma i tesori nascosti nel convento?
Il convento, costruito nella prima metà del ‘500, racchiude  vari ambienti conventuali, i giardini, ma soprattutto la galleria prospettica dove c’è la famosa anamorfosi. Si tratta di pitture molto apprezzate  e ricercate nel periodo manierista dove si ha un effetto di illusione ottica per cui l’ immagine è riconoscibile solo da una precisa posizione. Il convento di clausura ci apre le sue porte e potremo godere di questa meraviglia!

Leggi tutto

22 Settembre 2019

Pompei

Pompei: sempre un piacere perdersi tra le tante domus, insulae e taberne!
Fiorente città in una posizione strategica viene annessa a Roma nel III sec. a.C.
L’eruzione del Vesuvio ce la lascia intatta.
Anche se siamo stati più volte in questo splendido sito è sempre possibile vedere qualcosa di nuovo perchè ogni volta non si sa cosa sia aperto e cosa no.
Il pranzo è al sacco e si svolgerà all’interno degli Scavi.
All’interno degli Scavi c’è Autogrill.

Leggi tutto

28 Settembre 2019

Luca Signorelli in Mostra ai Capitolini

Luca Signorelli

Luca Signorelli nacque a Cortona pochi anni prima di Michelangelo e Raffaello e fu un grande protagonista del Rinascimento.
Allievo di Piero della Francesca e amico del Pollaiolo metterà a punto figure dinamiche, con una studiata anatomia.
La sua fu una pittura forte, dinamica che con la sua grande potenza espressiva ha influenzato Michelangelo e Raffaello.
Nella mostra ai Capitolini si celebra  la figura dell’artista partendo dal Vasari, alla parentesi romana e si ricostruisce anche la cappella di San Brizio ad Orvieto.
I Musei Capitolini rientrano tra i Musei Comunali e quindi tra i Musei gratuiti per i possessori della MicCard
La MicCard è una tessera riservata ai residenti a Roma che costa 5 €, dura un anno (dalla data di emissione) e si può sottoscrivere nei musei comunali negli info point e on line.

Leggi tutto

29 Settembre 2019

Appia antica da Villa Di Massenzio: passeggiata domenicale

Appia antica

Appia antica, la regina viarum!
La sua caratteristica principale era  quella di essere percorribile con ogni tempo e con ogni mezzo grazie al modo in cui è stata costruita. Sono legati alla Via Appia moltissimi episodi  leggendari e storici: Il duello fra gli Orazi e i Curiazi; la minacciosa marcia di Annibale; il funerale di Scipione l’Africano; l’arrivo a Roma di San Paolo prigioniero e la fuga nonchè il ritorno di San Pietro.
Alle porte di Roma il primo tratto di strada era un’autentica via sepulcralis. Su entrambi i lati si succedevano ininterrottamente tombe e monumenti funebri d’ogni tipo che conferivano alla strada un aspetto solenne e suggestivo.
Tra sepolcri e tombe apprezzeremo la  villa dell’ imperatore Massenzio che vantava un grande circo: il miglior esempio di circo romano che ancora oggi abbiamo la possibilità di ammirare.
Toccheremo  la tomba di Romolo che qui fu presumibilmente sepolto, entreremo nella villa di Capo di Bove e ammireremo dall’esterno il Mausoleo di Cecilia Metella.
Una camminata ritemprante dove natura e archeologia si sposano meravigliosamente.

Leggi tutto

5 Ottobre 2019

Mostra i Colori degli Etruschi a Montemartini

Mostra i colori degli Etruschi

La mostra,”i colori degli Etruschi” è incentrata su alcuni reperti ritrovati dal centro recupero dei Carabinieri.
Abbiamo una selezione mai vista di lastre parietali figurate e decorazioni architettoniche a stampo in terracotta policroma, provenienti dal territorio di Cerveteri.  A completare l’esposizione un nucleo di vasi attici a figure nere e rosse appartenenti alla Collezione Castellani dei Musei Capitolini, normalmente non esposti al pubblico. Il tutto in un Museo fantastico che vale la pena vedere e ri-vedere.

 

Leggi tutto

6 Ottobre 2019

Porta Asinaria e i suoi camminamenti

Porta Asinara vista da Piazzale Appio

Porta Asinaria è una piccola porta (le cosiddette posteruole) che, all’interno delle mura Aureliane permetteva il passaggio di via Asinaria, l’attuale via Appia Nuova.
Non era una porta principale e quindi fu realizzata ad un solo fornice tra due torri.
Solo più tardi acquisterà importanza per la sua vicinanza alla sede episcopale del Laterano.
Siamo a San Giovanni in un punto strategico, per cui fu spesso teatro di epiche battaglie. Da qui entrarono a roma Belisario e Totila. La visita ci permetterà di entrare all’interno dei camminamenti, nelle torri circolari e avere un colpo d’occhio inedito sulla città.

 

 

 

Leggi tutto

12 Ottobre 2019

Impressionisti segreti: Mostra a Palazzo Bonaparte

“Impressionisti segreti” è la prima mostra organizzata nel nuovo spazio espositivo ricavato nel grande Palazzo Bonaparte restaurato dalle “Generali”.
Il supporto di Arthemisia, nota organizzatrice di mostre, ci rassicura sulla qualità espositiva.
I nomi sono noti: Monet, Pissarro, Renoir, Caillebotte, Zandomeneghi, Morisot, Gauguin e altri.
Le opere invece pare non siano note: saremo piacevolmente sorpresi da dipinti appartenenti a collezioni private, e quindi poco conosciuti, alcuni sicuramente mai visti!

Leggi tutto

19 Ottobre 2019

Casina del Cardinal Bessarione (apertura speciale solo per 15 persone)

Casina_del_cardinal_bessarione
La Casina è un raro esempio di villa rinascimentale extraurbana.
Gli arredi e le opere d’epoca di cui è stata dotata, insieme al giardino all’italiana che la circonda, ricreano la suggestiva ambientazione umanistica ispirata al Cardinal Bessarione che pare vi abbia abitato.
Naturalmente siamo in una zona in cui i resti dell’antica Roma non mancano come dimostra parte di un mosaico pavimentale con tessere bianche e nere ed un muro in opus mixtum distinguibile al pianterreno. La fase medievale,  individuabile nella parte sud-ovest, quando l’edificio fu dato in gestione ai fratres cruciferi, per diventare poi monastero di monache benedettine. Una piacevole sorpresa l’avremo al suo interno con con gli affreschi del salone del piano nobile.

Leggi tutto

10 Novembre 2019

Impressionisti segreti: Mostra a Palazzo Bonaparte

“Impressionisti segreti” è la prima mostra organizzata nel nuovo spazio espositivo ricavato nel grande Palazzo Bonaparte restaurato dalle “Generali”.
Il supporto di Arthemisia, nota organizzatrice di mostre, ci rassicura sulla qualità espositiva.
I nomi sono noti: Monet, Pissarro, Renoir, Caillebotte, Zandomeneghi, Morisot, Gauguin e altri.
Le opere invece pare non siano note: saremo piacevolmente sorpresi da dipinti appartenenti a collezioni private, e quindi poco conosciuti, alcuni sicuramente mai visti!

Leggi tutto

15 Novembre 2019

Genova sconosciuta ed esclusiva

 

Genova dal 14 Agosto 2018 viene collegata ad un ponte: un evento triste che non va dimenticato.
Genova però è una città straordinaria con il fascino delle città di mare e quindi divisa tra vita portuale e attività mondana, tra vicoli malfamati e Palazzi nobiliari.
Dal Porto si diramano a pettine i caratteristici vicoli, stretti…molto stretti, pensati per potersi difendere meglio dalle incursioni dei pirati. Sono i vicoli cantati da De Andrè nel cuore della città vecchia.
Una scoperta sono i palazzi nobiliari: Rubens ne rimase così colpito da sentire la necessità di descriverli in un libro!
Palazzi straordinari, riccamente decorati e organizzati in maniera così efficiente  che dalla fine del ‘500 il Governo li utilizzò per ospitare personaggi illustri in visita: presero il posto degli Hotel di cui la città era carente.
Alcuni di questi Palazzi sono stati trasformati in musei, altri sono ancora privati: noi visiteremo quelli PRIVATI.
Una Genova sconosciuta, con aperture solo per noi e una cena di gala in un Palazzo del cinquecento.


Details »

Leggi tutto

14 Dicembre 2019

Impressionisti segreti: Mostra a Palazzo Bonaparte

“Impressionisti segreti” è la prima mostra organizzata nel nuovo spazio espositivo ricavato nel grande Palazzo Bonaparte restaurato dalle “Generali”.
Il supporto di Arthemisia, nota organizzatrice di mostre, ci rassicura sulla qualità espositiva.
I nomi sono noti: Monet, Pissarro, Renoir, Caillebotte, Zandomeneghi, Morisot, Gauguin e altri.
Le opere invece pare non siano note: saremo piacevolmente sorpresi da dipinti appartenenti a collezioni private, e quindi poco conosciuti, alcuni sicuramente mai visti!

Leggi tutto