5 gennaio 2018 - Mostra: Picasso alle Scuderie del Quirinale

Pablo Picasso due donne corrono sulla spiaggia

Due donne che corrono sulla spiaggia

Oltre 100 opere di Pablo Picasso in mostra a Roma.
Siamo nel periodo immediatamente successivo all’esperienza italiana, quello tra Cubismo e Classicismo: si va dalle suggestioni neoclassiche ispirate alla scultura antica, al Rinascimento romano, fino alla scoperta della pittura parietale di Pompei.
Avremo una novità: il “sipario Parade” a causa delle sue dimensioni sarà esposto a Palazzo Barberini nel salone di Pietro da Cortona.
Conservando il biglietto della Mostra alle Scuderie si potrà accedere a Palazzo Barberini pagando il biglietto solo 5,00 €

Luogo: Piazza XXIV Maggio 16
Data: 5 gennaio 2018
Orario: 19.00
Durata: due ore circa
Costo: Quota per i Soci 10,00 (visita guidata) + prenotazione 2,50 € e biglietto 13,00 € Totale 25,50

PRENOTA ORA!

4 Comments »

  1. Barbara ha detto:

    Buongiorno
    con largo anticipo mi vorrei prenotare a questa visita per una persona. Avendo l’abbonamento all’Atac eventualmente ci sarebbe uno sconto?
    grazie

RSS feed for comments on this post. / TrackBack URI

Lascia un commento

8 dicembre 2017

Regalo di Natale

Anche quest’anno vi proponiamo di scegliere un regalo “straordinario”: il coupon con le visite di MiraMuseo !
Ricevere un coupon MiraMuseo significa poter scoprire la magia degli angoli piu’ curiosi e nascosti di Roma le grandi mostre, le aperture esclusive, le molteplici iniziative che MiraMuseo ha in programma nel 2018.
Il coupon lo ricevi via email, pronto da stampare e consegnare e ha validità’ di un anno.
Su richiesta sono previste personalizzazioni.

> 7 visite + 1 tessera 50 €
> 5 visite + 1 tessera 40 €
> 3 visite + 1 tessera 25 €
> 1 visita + 1 tessera 10 €
> DUETTO GIOVANI: 1 visita di coppia + 2 tessere 18 € (fino a 26 anni)

Leggi tutto

16 dicembre 2017

cimitero del Verano: storia arte e grandi attori

cimitero del Verano panoramica del viale centrale

Cimitero del Verano

Il cimitero monumentale del Verano: un grande museo a cielo aperto che ci consente di raccontare la storia, l’arte e la cultura della città  e non solo, attraverso i monumenti e i personaggi sepolti al suo interno.
Il percorso che abbiamo scelto ci porterà ad ammirare i vari linguaggi della scultura, architettura e delle arti decorative tra otto e novecento e a conoscere Filippo Severati, il pittore del Verano, ma anche a raccontare e ricordare importanti personaggi del cinema. Grandi registi e attori come De Sica, Sordi, Gassman e Mastroianni non potranno essere ignorati

 

Leggi tutto

16 dicembre 2017

Catacombe di Priscilla con permesso speciale (solo 2 posti liberi)

affresco con la Velata e il buon Pastore nelle catacombe di Priscilla

affresco nelle Catacombe di Priscilla

Priscilla era la matrona romana proprietaria del terreno dove sorgono le catacombe più belle di Roma!
Un reticolo di cunicoli lungo 13 Km in cui si conservano ancora pitture della metà del III sec. Rappresentazioni del giardino paradisiaco, di una velata e di quella che è considerata la più antica raffigurazione della Vergine.
Annunciazione,  Natività e Adorazione dei Magi, le più antiche figurazioni relative alle narrazioni evangeliche della nascita di Gesù, si concentrano in una stessa catacomba.
Ma soprattutto potremo visitare in maniera del tutto eccezionale, una parte non aperta al pubblico!
La temperatura nelle catacombe è di 13°.
Si arriva da Piazza Venezia o da Piazza Barberini con autobus 63
Dalla Stazione Termini con  autobus 92 e 310

Leggi tutto

17 dicembre 2017

Mostra di Claude Monet al Vittoriano (due posti liberi)

Iris gialli di Claude Monet

Sessanta opere di Claude Monet provenienti dal Musée Marmottan di Parigi: tutte tele che l’artista conservava nella sua ultima dimora di Giverny, donate al Museo dal figlio.
Avreste mai detto che Monet era un grande caricaturista? Una dote innata che gli permette nei primi anni della sua carriera di guadagnare notorietà e una certa indipendenza economica e che favorirà l’ incontro fortunato con Eugène Boudin.
Oltre alle caricature sono in mostra paesaggi rurali e urbani, i ritratti dei figli, le tele realizzate nella tranquillità del suo colorato giardino e nella campagna circostante sino  alle monumentali Ninfee e Glicini.
Il suo “poco definito” ci ammalierà ancora una volta!

Prenotazioni devono pervenire entro il 3 Dicembre

Leggi tutto

23 dicembre 2017

Basilica di S. Maria in Aracoeli…”per grazia ricevuta”

interno della basilica di Santa Maria in Aracoeli

Santa Maria in Aracoeli

Il bellissimo nome deriva da una leggenda… il ricchissimo interno ne fa la chiesa più ambita per i matrimoni.
La semplicità dell’esterno non ci prepara alla preziosità dell’ interno dove, dopo lo stupore iniziale, tre le innumerevoli opere firmate da Donatello, Pietro Cavallini e Benozzo Gozzoli, possiamo anche ammirare il ciclo delle Storie di San Bernardino eseguito nel 1486 dal Pinturicchio… e naturalmente tutte le leggende e le curiosità che la rendono ancora più …”leggendaria” !

 

Leggi tutto

30 dicembre 2017

A spasso per Presepi

Particolare del Presepe ambientato in un angolo di Roma

Presepe

Ogni chiesa in questo periodo sfoggia il suo Presepe: grande o piccolo, tradizionale o tecnologico; il Presepe ci trasporta nel mondo fatato dell’infanzia, ci immerge nel clima natalizio, ci fa assaporare quella che dovrebbe essere la vera essenza di queste feste. Di tradizione prevalentemente italiana, canonizzato da San Francesco a Greccio dove venne allestita una Natività vivente, il presepe divenne presto un elemento fondamentale nelle rappresentazioni artistiche e dal XV sec. si diffuse l’usanza di collocare nelle chiese grandi statue permanenti.  Nel Seicento il Presepe cominciò a diffondersi anche nelle case dei nobili per diventare un fondamento della tradizione natalizia proprio per la sua capacità di trasmettere la fede in modo semplice e diretto.
Cominceremo con il Presepe di San Marcello rinomato per la sua ambientazione romana… il resto lo scopriremo insieme!

Leggi tutto

5 gennaio 2018

Mostra: Picasso alle Scuderie del Quirinale

Pablo Picasso due donne corrono sulla spiaggia

Due donne che corrono sulla spiaggia

Oltre 100 opere di Pablo Picasso in mostra a Roma.
Siamo nel periodo immediatamente successivo all’esperienza italiana, quello tra Cubismo e Classicismo: si va dalle suggestioni neoclassiche ispirate alla scultura antica, al Rinascimento romano, fino alla scoperta della pittura parietale di Pompei.
Avremo una novità: il “sipario Parade” a causa delle sue dimensioni sarà esposto a Palazzo Barberini nel salone di Pietro da Cortona.
Conservando il biglietto della Mostra alle Scuderie si potrà accedere a Palazzo Barberini pagando il biglietto solo 5,00 €

Leggi tutto

6 gennaio 2018

I Sotterranei: Auditorium di Mecenate (permesso speciale)

Nel 1874 durante i lavori di nuova urbanizzazione dell’ Esquilino fu portato alla luce un edificio molto particolare, a pianta rettangolare con una grande esedra su uno dei due lati corti. Inizialmente si è pensato ad un Auditorium a causa della gradinata che lo caratterizza. In realtà i gradini troppo stretti per far pensare ad una cavea teatrale e la decorazione pittorica, effettuata agli inizi del I secolo d.C., con scene dionisiache e piccoli uccelli in volo ha portato all’ipotesi che si tratti di una stanza destinata al triclinio estivo dove i giochi d’acqua accrescevano la frescura dell’ambiente già seminterrato e quindi più fresco del resto della villa. L’ edificio doveva essere parte di un più vasto e lussuoso complesso residenziale fatto costruire da Mecenate, collaboratore di Augusto.

Leggi tutto

20 gennaio 2018

Mostra: Claude Monet al Vittoriano

il Parlamento riflesso sul Tamigi tutto incentrato sui tono del blu

Le Parlement reflets sur la Tamise

Sessanta opere di Claude Monet in mostra al Vittoriano provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi: tutte tele che l’artista conservava nella sua ultima dimora di Giverny, donate al Museo dal figlio.
Avreste mai detto che Monet era un grande caricaturista? Una dote innata che gli permette nei primi anni della sua carriera di guadagnare notorietà e una certa indipendenza economica e che favorirà l’ incontro fortunato con Eugène Boudin.
Oltre alle caricature sono in mostra paesaggi rurali e urbani, i ritratti dei figli, le tele realizzate nella tranquillità del suo colorato giardino e nella campagna circostante sino  alle monumentali Ninfee e Glicini.
Il suo “poco definito” ci ammalierà ancora una volta!
Prenotazioni  chiuse al raggiungimento del numero massimo previsto: 25 pax

Il pagamento tramite PayPal deve avvenire esclusivamente dopo la conferma della prenotazione da parte di MiraMuseo

Leggi tutto

28 gennaio 2018

Mostra: Monet al Vittoriano

Monet-Mostra-Vittoriano

Nymphéas di Monet

Sessanta opere provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi: tutte tele che l’artista conservava nella sua ultima dimora di Giverny, donate al Museo dal figlio.
Avreste mai detto che era un grande caricaturista? Una dote innata che gli permette di guadagnare notorietà e una certa indipendenza economica e che favorisce l’incontro con Eugène Boudin.
Oltre alle caricature sono in mostra paesaggi rurali e urbani, i ritratti dei figli, le tele realizzate nella tranquillità del suo colorato giardino e nella campagna circostante sino  alle monumentali Ninfee e Glicini.
Il suo “poco definito” ci ammalierà ancora una volta!
Prenotazioni devono pervenire entro il 12 Novembre

Leggi tutto