30 agosto 2014

Villa d’Este nella magica luce notturna

villa-deste

Il cardinale Ippolito II d’Este, governatore di Tivoli,  volle ricreare qui i fasti  delle corti di  Roma e Fontainebleau, così chiamò per decorare la villa i più noti artisti del momento ma soprattutto  ideò uno splendido giardino dove l’ingegneria idraulica, lo studio della prospettiva e la scenografia teatrale si fondono mirabilmente con il verde rigoglioso della natura e contribuiscono a creare innumerevoli giochi d’acqua. Approfitteremo dell’ apertura notturna per scoprire ma soprattutto  godere  delle fontane e del giardino nella suggestiva atmosfera creata dagli effetti della luce riflessa sull’acqua, che aggiunge ulteriori elementi di fascino ad uno dei giardini più belli del Rinascimento italiano. (clicca sulla foto per i dettagli)

2 settembre 2014

Casa dei Cavalieri di Rodi (Permesso speciale)

Casa CAvaliri Rodi

Straordinaria apertura della casa dei Cavalieri di Rodi,  la magnifica roccaforte che possiamo ammirare passeggiando lungo via dei Fori Imperiali. Sorge  su un antico convento costruito sul Foro di Augusto  completamente incorporato  nell’edificio realizzato per accogliere i Cavalieri dell’Ordine Ospitaliero di S. Giovanni di Gerusalemme, ovvero di Rodi o di Malta.  Potremo accedere alla quattrocentesca loggia affrescata da dove il panorama è certamente unico e alla cappella di San Giovanni Battista nonchè visitare i saloni  accuratamente restaurati dall’Orine dei Cavalieri di Malta  e arredati con con mobili d’epoca rinvenuti negli scavi. (Clicca sulla foto per i dettagli)

4 settembre 2014

Passetto di Borgo e Castel S. Angelo in notturna (ultima opportunità prima della chiusura)

Castel Sant’ Angelo apre le sue porte anche di notte e in questa occasione potremo accedere anche al suggestivo Passetto, ovvero il camminamento costruito  per  avere un veloce collegamento tra il Castello e il Vaticano.  Molto suggestive sono anche le prigioni  dove tra gli altri furono segregati  Benvenuto Cellini e il conte di Cagliostro.  Quest’anno sarà visitabile anche le Mole, il mulino risalente al tardo Cinquecento per la guarnigione di Castello. Castel Sant’Angelo é uno dei monumenti più imponenti e suggestivi di Roma: il suo fascino sta nella sua continua trasformazione: da grandioso Mausoleo a roccaforte dei Papi; da cupa prigione a magnifica residenza con ambienti riccamente decorati. (clicca sulla foto per i dettagli)

5 settembre 2014

Ara Pacis Illuminata e colorata

7355_10152288687816769_8922460180601083257_n

In occasione  delle celebrazioni del Bimillenario della morte di Augusto sono state illuminate con colori vivaci  le sculture dell’Ara Pacis. L’ iniziativa è replicata e noi ne approfitteremo per una visita  al magnifico monumento.La costruzione dell’Ara Pacis fu voluta dal Senato romano nel 13 a.C. per onorare Augusto e fu deciso di costruirla accanto al Mausoleo e in prossimità del grande orologio solare: il Solarium Augusti. Il monumento è costituito da un recinto quasi quadrato, elevato su basso podio con l’altare all’interno. La superficie del recinto presenta una raffinata decorazione a rilievo sia all’ esterno sia all’ interno. (clicca sulla foto per i dettagli)

6 settembre 2014

La Roma Sotterranea: Sepolcro di via Statilia (Permesso Speciale)

Via Statilia

Un complesso di quattro sepolcri allineati scoperto nel  1916, durante i lavori per l’allargamento di Via di Santa Croce in Gerusalemme. Siamo tra la fine del I sec. a.C. e gli anni iniziali del I sec. d.C. e come spesso accade  luogo funebre ci  racconta tanto della vita di chi vi è stato poi seppellito.  Sulle facciate delle tombe si conservano i bassorilievi con i busti dei defunti, decorazioni e iscrizioni con i nomi dei proprietari e le loro disposizioni testamentarie.

 

 

7 settembre 2014

Villa d’Este a Tivoli (con biglietto d’ingresso gratuito)

Villa_d_Este

Il cardinale Ippolito II d’Este, governatore di Tivoli,  volle ricreare qui i fasti  delle corti di  Roma e Fontainebleau, così chiamò per decorare la villa i più noti artisti  del momento ma soprattutto  ideò uno splendido giardino dove l’ingegneria idraulica, lo studio della prospettiva e la scenografia teatrale si fondono mirabilmente con il verde rigoglioso della natura e contribuiscono a creare innumerevoli giochi d’acqua. Approfitteremo dell’ apertura notturna per scoprire ma soprattutto  godere  delle fontane e del giardino nella suggestiva atmosfera creata dagli effetti della luce riflessa sull’acqua, che aggiunge ulteriori elementi di fascino ad uno dei giardini più belli del Rinascimento italiano. (clicca sulla foto per i dettagli)

 

7 settembre 2014

Villa Adriana con biglietto d’ingresso gratuito

villa-adriana

Villa Adriana è una villa immensa e di grande suggestione costruita da Adriano come sua residenza imperiale dove il lusso trionfa come espressione stessa del potere. Adriano ha una personalità molto versatile ed è un grande appassionato di architettura per cui il complesso monumentale  riprende l’iconografia tradizionale  con atrio, tablinio, triclinio ecc. ma  il tutto viene trasformato in qualcosa di grandioso e i ninfei, padiglioni e giardini  si alternano secondo una distribuzione del tutto inusuale.(clicca sulla foto per i dettagli)

11 settembre 2014

Tremate tremate…le streghe son tornate!

goya_sabba_di_streghe

Armati di un rametto di biancospino, utile a proteggerci, si tornerà a caccia di streghe per una sera. Ci farà da cornice una Roma misteriosa, oscura e per questo ancora più ricca di fascino. Individueremo i luoghi in cui vissero o furono uccise le streghe, le fattucchiere e negromanti più famose della nostra città,  storia vera di donne condannate a morire sul rogo. Fin dai tempi dell’antica Roma ci si scagliò contro le cosiddette striges, come nella mitologia classica erano definiti gli uccelli rapaci dall’aspetto femminile divoratrici di bambini. Scopriremo con stupore che i secoli in cui si verificò un vero e proprio accanimento contro di loro non furono i cosiddetti secoli bui del Medioevo ma piuttosto l’età moderna. Dalla fine del ‘400 in poi si contarono migliaia di vittime. Da sempre riti magici, superstizioni e sortilegi hanno caratterizzato la nostra esistenza con la vana illusione di poter controllare il futuro….per onorare perciò la tradizione, alle donne single che proprio desiderassero trovare marito, sveleremo un antico rituale da praticarsi la notte delle streghe!

12 settembre 2014

Passeggiata serale: il corteo del Trionfo nell’antica Roma

Il Trionfo era il massimo onore che veniva tributato nell’antica Roma al generale vittorioso.  Un grande corteo attraversava la città in un clima di grande eccitazione per arrivare al Campidoglio con il generale in posizione privilegiata, su un carro trainato da quattro cavalli bianchi e vestito di porpora. Era un momento di grande festa: lungo il tragitto le vie, le piazze, i monumenti erano adorni di ghirlande e le porte di tutti i templi erano spalancate con l’incenso che bruciava sugli altari, il tutto si concludeva con un grande banchetto. Il Senato si riuniva per decretare il Trionfo nel  tempio di Apollo e Bellona, luogo da dove partirà la nostra passeggiata “trionfale”, procederemo nell’area del Velabro, il foro Boario, per arrivare infine alla meta: il tempio di Giove Capitolino sul Campidoglio

 

 

14 settembre 2014

Roma esoterica: il Vittoriano cattedrale Massonica

Il Vittoriano, la cattedrale massonica del laicismo che  si si staglia nel panorama romano come controaltare ideologico della basilica di S.Pietro.
Ripercorreremo la storia e le interpretazioni di un monumento esemplare della Roma laica attraverso la simbologia massonica della Terza Roma di Mazzini e di Nathan, del culto dei caduti e delle cerimonie trionfalistiche del Fascismo tra scultura, architettura e pittura che preannunciano la nuova Italia post-risorgimentale.Il monumento si ispira all’antico Altare di Pergamo, non dimentichiamo che i Massoni amano questi richiami al passato. Percorreremo la scalinata tra una “foresta” di icone e allegorie. (clicca sulla foto per i dettagli)

28 settembre 2014

La Roma sotterranea: Ipogeo di via Livenza (permesso speciale, solo 8 persone)

ipogeoVia Livenza

Se si costruisce una Palazzina a Roma ecco che salta fuori un Ipogeo!
Collocato in una zona dove i ritrovamenti sono prettamente cimiteriali spicca per non essere legato all’uso funebre. Completamente affrescato ha suscitato  immediatamente grande interesse.  Sulla datazione gli studiosi concordano, pare  che risalga al IV sec. d. C., sulla funzione invece il dibattito è aperto. La vasca ha fatto pensare ad un luogo di culto dedicato alle acque come quello in cui si riunivano i seguaci della setta mistica che venerava la dea Cotys: durante le cerimonie sacre a carattere orgiastico si praticava un bagno rituale in acqua fredda al fine di provocare lo shock dell’estasi. Una versione molto più prosaica opta per un ninfeo o  una fontana costruiti a protezione di una sorgente sotterranea naturale. (clicca sulla foto per i dettagli)

28 settembre 2014

Domus Gens Flavia nella Caserma dei Corazzieri (Permesso Speciale)

corazzieri

Siamo sul colle Quirinale, proprio sulla sommità, dove oggi sorge la Caserma dei Corazzieri.  Sono state rinvenute proprio sotto questo edificio un tratto delle mura Serviane  i resti di una Domus che le fonti ci dicono appartenesse ai Flavi e dove pare sia nato Domiziano. Oltre a scoprire le origini di questo storico Colle ed entrare in un luogo ricco di mistero, potremo ammirare lo splendido mosaico parietale che decorava un grande ninfeo risalente al I sec. d.C  che si trova nella  sala mensa dei Corazzieri.
Visita è a numero chiuso. Le prenotazioni si chiuderanno al raggiungimento del numero massimo; in ogni caso entro il  19 Settembre , giorno in cui devono essere inviati i dati per i dovuti  controlli