28 settembre 2016

Ambasciata del Brasile a Piazza Navona (Posti esauriti)

Ambasciata Brasile

Il Palazzo che oggi è sede dell’Ambasciata del Brasile è stato voluto dal Papa  Innocenzo X Pamphilj. Era il Palazzo di Famiglia e la sua costruzione procedette di pari passo con la sistemazione della Piazza immaginata  come proscenio del Palazzo.  All’interno alcune Sale conservano ancora gli affreschi seicenteschi ma è la galleria progettata dal Borromini e decorata da Pietro da Cortona che abbaglierà per il suo splendore.  Il Palazzo è stato acquistato nel 1960 dallo Stato Brasiliano che vi collocò la propria Ambasciata.  Al fascino antico quindi si aggiunge il sapore di vita vissuta, dal momento che l’Ambasciatore in carica apporta nell’arredo  e nelle suppellettili opportuni cambiamenti secondo il proprio gusto!
Per questa visita, a numero chiuso, occorre inviare i dati (completi di luogo data di nascita e estremi di un documento) entro il 22 Settembre. Non si potranno effettuare modifiche dopo questa data. 

 

 

Leggi tutto

1 ottobre 2016

Un grande cimitero monumentale: il Verano

verano_monumento_mameli

Il cimitero monumentale del Verano è un grande museo a cielo aperto che ci consente di raccontare la storia, l’arte e la cultura della città e non solo, attraverso i monumenti e i personaggi sepolti al suo interno.
Il percorso ci porterà ad ammirare i vari linguaggi della scultura, architettura e delle arti decorative tra otto e novecento e a conoscere Filippo Severati,  il pittore del Verano,  ma anche a raccontare e ricordare importanti personaggi della storia. Incontreremo Mameli e Arnaldo Fusinato che ci testimoniano la passione dei soldati delle guerre di indipendenza e dei Poeti. Bruno Buozzi, Giovanni Amendola e Claretta Petacci, per ripercorrere momenti difficili della storia della prima metà  del 900 e infine ricorderemo il momento del bombardamento della città nel luglio del ’43 e la deportazione degli ebrei attraverso la stele commemorativa di fronte al tempietto israelitico.

Leggi tutto

2 ottobre 2016

I Sotterranei: Auditorium di Mecenate (permesso speciale)

Nel 1874 durante i lavori di nuova urbanizzazione dell’Esquilino fu portato alla luce un edificio molto particolare, a pianta rettangolare con una grande esedra su uno dei due lati corti.  Inizialmente si è pensato ad un Auditorium a causa della gradinata che lo caratterizza. In realtà i  gradini troppo stretti per far pensare ad una cavea teatrale e  la decorazione pittorica, effettuata agli inizi del I secolo d.C., con scene dionisiache e piccoli uccelli in volo ha portato all’ipotesi che si tratti di una stanza destinata a  “triclinio estivo” dove i giochi d’acqua accrescevano la frescura dell’ambiente già seminterrato e quindi più fresco del resto della villa.  L’ edificio doveva essere parte di un più vasto e lussuoso complesso residenziale fatto costruire da Mecenate, collaboratore di Augusto.  

Leggi tutto

2 ottobre 2016

Un giorno ad Ercolano e Oplontis

DSC01067

Ercolano, fondata dal mitico Ercole ha subito la stessa sorte di Pompei, ma il perfetto stato di conservazione dei legni, delle parti in bronzo e soprattutto degli alzati delle case, restituisce un quadro completo sia dell’edilizia residenziale, che permette di ricostruire la vita quotidiana e il modo di abitare, sia dei vari stili della pittura vesuviana.
Dopo pranzo proseguiremo verso Oplontis dove è visibile la la villa di ” Poppea ”  attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone. Si tratta di uno degli esempi più significativi di residenza aristocratica romana, con atrio tuscanico, numerosissimi ambienti, giardini e terme. Conserva inoltre una raffinata decorazione pittorica che costituisce uno dei migliori esempi di II stile pompeiano, nella sua fase più antica.

Leggi tutto

9 ottobre 2016

I Sotterranei: Colombario Pomponio Hylas (apertura riservata)

colombario_pomponio

Il colombario di Pomponio Hylas, scoperto completamente intatto, è un magnifico esempio di sepolcro molto utilizzato da coloro che non potendo permettersi il lusso di un grande monumento volevano tuttavia una degna sepoltura. Situato all’interno del Parco degli Scipioni, nei pressi di Porta Latina, l’edificio fu costruito tra il 14 ed il 54 d.C. e  solo successivamente acquistato da Pomponio Hylas, un ricco liberto che vi si fece seppellire circondato dalle immagini di  Dioniso, Orfeo e i Centauri che rivelano una pertinenza religiosa molto singolare. L’urna cineraria di Pomponius Hylas e della moglie, trafugata nel medioevo, finì ad Amalfi, dove si trova tuttora.

 

Leggi tutto

9 ottobre 2016

Un giorno intenso: da Tuscania al Giardino dei Tarocchi a Capalbio

LAZIO1

Tuscania è un piccolo centro della Maremma Laziale che ancora custodisce un cuore medioevale così integro con chiese dalle linee rigorose e dalle decorazioni marmoree simboliche ed eleganti che ne saremo conquistati!
Dai misteri etruschi e medievali passeremo alla fantasia visionaria contemporanea.
Nel Giardino dei Tarocchi vicino Capalbio, Niki de Saint Phalle nel 1979 inizia  il sogno magico e spirituale della sua vita. Lo inizia seguendo l’ispirazione avuta durante la visita al Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona, poi rafforzata dalla visita al giardino di Bomarzo.  Per più di diciassette anni si è dedicata  alla costruzione delle ventidue imponenti figure in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate: gli Arcani maggiori dei tarocchi , enormi, sinuose figure femminili, la Luna, la Papessa, la Fortuna percorribili ed abitabili : una vera e propria immersione totale nell’ opera.

Leggi tutto

13 ottobre 2016

Casa dei Cavalieri di Rodi (Permesso speciale)

Casa CAvaliri Rodi

Straordinaria apertura della casa dei Cavalieri di Rodi,  la magnifica roccaforte che possiamo ammirare passeggiando lungo via dei Fori Imperiali. Sorge  su un antico convento costruito sul Foro di Augusto  completamente incorporato  nell’edificio realizzato per accogliere i Cavalieri dell’Ordine Ospitaliero di S. Giovanni di Gerusalemme, ovvero di Rodi o di Malta.  Potremo accedere alla quattrocentesca loggia affrescata da dove il panorama è certamente unico e alla cappella di San Giovanni Battista nonchè visitare i saloni  accuratamente restaurati dall’Orine dei Cavalieri di Malta  e arredati con con mobili d’epoca rinvenuti negli scavi.

Leggi tutto

15 ottobre 2016

Mostra “L’Arma per l’Arte e la Legalità” a Palazzo Barberini

ArmaLegalita3

Una raccolta eccezionale in cui possiamo vedere una selezione di importantissimi beni recuperati, in Italia e all’estero. Non esiste un filo conduttore se non il lavoro di recupero del Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale dei Carabinieri.  Abbiamo opere del periodo etrusco, romano , medioevale per arrivare a Guercino e alle tele di Gauguin, Cézanne e Van Gogh,  nonchè la lettera con cui Cristoforo Colombo annunciava la scoperta del nuovo mondo.
Arte e storie incredibili di recuperi e passaggi di mano ci accompagneranno in questa Mostra!

Leggi tutto

16 ottobre 2016

Case dipinte di Ostia antica (permesso speciale)

Ostia antica è un sito archeologico veramente eccezionale, non ci  stanca mai !
Racchiude però al suo interno un piccolo nucleo normalmente chiuso al pubblico che vale una nuova visita.  Grazie ad un permesso della Sovrintendenza di Ostia ci verranno aperte le case dipinte: un intero quartiere destinato a facoltosi proprietari le cui decorazioni parietali possono tranquillamente gareggiare con quelle delle case di Pompei per la brillantezza dei  colori e l’estrema cura dell’esecuzione.
Si consiglia scarpe comode

Leggi tutto

16 ottobre 2016

Ostia Antica… questa sconosciuta! (Dal Foro alla Sinagoga)

sinagoga1

Seguendo il Decumano Massimo oltre il Foro ,  si può scoprire una parte di Ostia che pochi conoscono. Passeggiando verso Porta Marina si scopriranno Domus, Insulae, la Schola di Traiano, ma soprattutto si potrà scoprire il cuore “internazionale” di Ostia dove diverse culture e religioni convivevano pacificamente e quindi potremo ammirare Mitrei, Templi, una Sinagoga e una Basilica cristiana. 
Si consiglia scarpe comode.

 

Leggi tutto

16 ottobre 2016

Un giorno a Ostia: Case dipinte (permesso speciale) e Dal Foro alla Sinagoga

un-giorno-ostia

L’antica Ostia sorgeva in prossimità della foce del Tevere e quindi era di particolare importanza per Roma: divenne porto fluviale mantenendo la sua funzione strategico militare e raggiunse una tale espansione da arrivare a contare 50.000 abitanti. Abbiamo  una città  veramente completa e articolata che conserva monumenti fantastici.
In questa intera giornata cercheremo di farci un’idea completa.
La mattina approfitteremo dell’apertura di alcune case dipinte, normalmente chiuse al pubblico.
Il pomeriggio percorreremo quel tratto che dal centro della città (il Foro) si snoda verso il mare dove le varie comunità religiose vivevano pacificamente come testimoniamo mitrei e sinagoghe.

 

Leggi tutto

22 ottobre 2016

Cimitero Acattolico

20151003_122817

Un luogo della memoria, ma in questo caso un luogo particolare perché vi riposano coloro ai quali le leggi dello Stato Pontificio non consentivano di essere sepolti dentro le mura di Roma. All’ombra di pini, cipressi, mirti e allori, riposano le anime di tutti quei non-cattolici illustri morti a Roma tra il XVIII e il XX secolo. Vi sono sepolti il fisico Pontecorvo e Antonio Gramsci,  John Keats, Percy Shelley. Molte delle lapidi sono dei veri e propri lavori d’arte, molte storie sono struggenti. In prossimità della Piramide Cestia e a ridosso delle Mura, tra sempreverdi e cespugli in fiore, grazie anche alle sue dimensioni ridotte ci troveremo in un luogo davvero suggestivo, un angolo di pace dove ci si può sedere a riflettere… o ascoltare.

Leggi tutto

23 ottobre 2016

Raffaello a Campo Marzio: Sibille e Profeti 

8b029de6766a39e2f1617fe1a9762c5f

Una visita che tocca due chiese “particolari”, sicuramente conosciute ma di cui forse abbiamo tralasciato qualche particolare: S. Agostino e S. Maria della Pace.
In questo viaggio tra Cinquecento e Seicento scopriremo un Raffaello poco conosciuto ma anche un grande scultore, Iacopo Sansovino e due grandi architetti, Bramante e Pietro da Cortona.  Il nostro filo conduttore sarà la scoperta di un Raffaello poco conosciuto che nella chiesa di S Maria della Pace vedremo anche dall’alto, affacciandoci dal chiostro adiacente e l’evoluzione dei concetto di arte che dal Rinascimento sfocia nel Barocco attraverso le linee costruttive delle forme architettoniche… e finalmente al chiostro del Bramante solo per goderlo e non frettolosamente per una mostra!

 

Leggi tutto

29 ottobre 2016

Passeggiata esoterica: Gianicolo massonico

gianicolo

Giano dio dei solstizi e degli inizi è il genius loci dello splendido e misterioso colle a lui dedicato dove la dialettica guerra-pace trova il suo difficile equilibrio. L’itinerario che tocca i luoghi archetipici del colle, ne ripercorre la storia che culmina con la difesa della Repubblica romana del 1849 intorno alla Villa del Vascello (attuale sede del Grande Oriente d’Italia) e di Villa Spada, quartier generale di Garibaldi. L’internazionalismo massonico trova la sua perfetta realizzazione nelle antiche ville patrizie che costellano la zona intorno ai monumenti celebrativi di Ciceruacchi, Garibaldi e Anita, trasformate nel ‘900 in accademie e centri culturali a carattere internazionale.

Leggi tutto

30 ottobre 2016

Musei Vaticani (ingresso gratuito con fila)

L’ultima domenica del mese possiamo visitare i Musei  Vaticani con ingresso gratuito. Il capolavoro di Michelangelo nella cappella Sistina e gli splendidi affreschi di Raffaello ci aspettano per essere ammirati. In questa occasione non è consentita la prenotazione ai Musei per cui occorre fare la fila; dall’ora indicata per l’appuntamento è prevista  almeno un’ora di fila (si richiede la massima puntualità ).

Leggi tutto