3 settembre 2015

Passetto di Borgo e Castel S. Angelo nell’apertura serale (ultima occasione prima della chiusura)

Castel Sant’ Angelo apre le sue porte anche di sera e in questa occasione potremo accedere al suggestivo Passetto, ovvero il camminamento costruito  per  avere un veloce collegamento tra il Castello e il Vaticano,  sempre chiuso durante il giorno.  Molto suggestive sono anche le prigioni. Quest’anno sarà visitabile anche la Cagliostra, la prigione dei personaggi più importanti arricchita sa magnifiche grottesche.  Castel Sant’Angelo é uno dei monumenti più imponenti e suggestivi di Roma: il suo fascino sta nella sua continua trasformazione: da grandioso Mausoleo a roccaforte dei Papi; da cupa prigione a magnifica residenza con ambienti riccamente decorati.

Leggi tutto

4 settembre 2015

Palazzo De Carolis (permesso speciale)

roma_palazzo_de_carolis

Il grande Palazzo su via del Corso, oggi sede dell’ UniCredit, fu voluto da Livio De Carolis che ne commissionò la costruzione al grande architetto Alessandro Specchi. Iniziato nel 1714, fu terminato dopo 10 anni perchè risultò più  costoso del previsto tanto da costringere il  proprietario ad indebitarsi.  Alla morte di Livio, nel 1748 fu venduto ai Gesuiti e in seguito viene acquistato dal Banco di Roma che lo sottopone ad un intervento di trasformazione  su progetto dell’architetto Pio Piacentini che adatta gli ambienti ristrutturandoli in stile Liberty. Uno degli elementi caratterizzanti del Palazzo è la scala elicoidale che il Sacchi ha progettato basandosi sugli esempi già esistenti, realizzando un autentico capolavoro. Notevoli le decorazioni del piano nobile e la splendida galleria che si affaccia su via del Corso.

 

Leggi tutto

5 settembre 2015

Il Gran Priorato all’Aventino (posti esauriti)

Cavalieri di Malta

Il Gran Priorato sull’Aventino, è famoso soprattutto per l’effetto  ideato dal viale alberato con le piante tagliate in modo da formare una galleria che con un  gioco prospettico fa sì che si veda la cupola della Cattedrale di San Pietro come se fosse molto vicina.  E’ uno dei luoghi più fotografati di Roma, il buco della serratura più famoso d’Italia!
Ma Santa Maria del Priorato non è solo questo. Già nel X sec. il sito era occupato da un monastero benedettino fortificato; nel Medioevo passò ai Templari e dopo la loro distruzione ai Cavalieri Ospitalieri.
La sistemazione odierna risale al settecento grazie all’intervento di Giovanni Battista Piranesi.
Il giardino è formato da una serie di siepi conformate a labirinto, roseti e palme, ma è soprattutto nella chiesa che Piranesi dà il meglio di sè: fonde mirabilmente l’evocazione dell’antico e la fantasia barocca, elementi decorativi e simbolici, ma anche la conoscenza esoterica acquisita dalla sua appartenenza alle logge della Massoneria.

Leggi tutto

6 settembre 2015

Musei gratis: La Galleria Borghese

Bernini

All’ interno della seicentesca Villa Borghese, immersa nel verde dei suoi giardini, si può ammirare la spettacolare collezione di Scipione Borghese, uno dei collezionisti più determinati della sua epoca. Nei vasti ambienti risplendenti della decorazione settecentesca sono disseminati i capolavori che l’hanno resa famosa: da Raffaello a Tiziano fino alle tele di Caravaggio e le rinomate sculture del Bernini e del Canova.  

Leggi tutto

6 settembre 2015

Ostia antica con biglietto d’ingresso gratuito grazie alla “domenica al Museo”

Ostia

Per chi ancora non la conosce: Ostia antica, la “Pompei del Lazio”.
Sole e caldo per una bella passeggiata domenicale accompagnati da una archeologa! C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire!
Percorrendo il cardo e il decumano si potranno ammirare diversi templi, il teatro, case dipinte, magazzini e botteghe, ma anche curiosità come le latrine. Si possono ancora scorgere i resti della piazza attorniata dal portico scandito da colonne di granito e marmo grigio, il tutto immerso nella verdeggiante macchia mediterranea e ombreggiato da pini secolari.

Si consiglia scarpe comode, acqua, cappellino

 

Leggi tutto

10 settembre 2015

Passeggiata serale: Roma imperiale, i suoi primi 100 anni

In un campo fuori dal pomerio che prende il nome da un tempio dedicato a Marte, gli imperatori,  a cominciare dal grande Augusto costruirono una serie di monumenti così imponenti e importanti da lasciare un’ impronta indelebile nel tessuto urbano della città. Ancora oggi passeggiando nel cuore di Roma possiamo scorgerne l’impronta. La nostra passeggiata partendo dal mausoleo di Augusto ci farà scoprire le trasformazioni urbanistiche che hanno mutato il volto di Roma tra storia, storie, reperti e monumenti.

Leggi tutto

12 settembre 2015

Complesso del Pio Sodalizio dei Piceni (permesso speciale)

salvatore in lauro
Nella piazzette di San Salvatore in Lauro vicino a via dei Coronari sorge un grande complesso sede del Pio Sodalizio dei Piceni. La Piazza e la chiesa che la domina mantengono  il nome dell’antica chiesa medioevale, così pochi sanno che qui sorge il Santuario di  Roma dedicato alla Madonna di Loreto. Verso la metà del seicento infatti era stato acquistato dal Pio Sodalizio dei Piceni ancora oggi proprietari dell’imponente complesso monumentale.
E’ questo che noi visiteremo! Potremo entrare nei due chiostri,  nel piccolo giardino privato, nel Salone delle adunanze dove spicca un affresco del Salviati e la tomba quattrocentesca di Eugenio IV.  Termineremo con il Museo Umberto Mastroianni  grande scultore dei nostri tempi e cugino del  famoso Marcello!

 

Leggi tutto

13 settembre 2015

Trevi: “acqua Vergine” e “acqua Santa”

Trevi3

Trevi è Fontana, Trevi è acqua, Trevi è miracolo!
Passeggeremo per questo  rione conosciutissimo ma guardandolo con altri occhi perchè Trevi non è solo “fontana” ! Siamo in un Rione ricco di vicoli, Palazzi, chiese che nascondono piccoli gioielli. Oltre alla grandiosa fontana entreremo nella chiesa più piccola di Roma e termineremo con la “piccola Lourdes” dove l’acqua non fa scenografia ma fa miracoli.

 

 

 

 

Leggi tutto

16 settembre 2015

Ambasciata del Brasile a Piazza Navona (Permesso Speciale) solo lista d’attesa

Ambasciata Brasile

Il Palazzo che oggi è sede dell’Ambasciata del Brasile è stato voluto dal Papa  Innocenzo X Pamphilj. Era il Palazzo di Famiglia e la sua costruzione procedette di pari passo con la sistemazione della Piazza immaginata  come proscenio del Palazzo.  All’interno alcune Sale conservano ancora gli affreschi seicenteschi ma è la galleria progettata dal Borromini e decorata da Pietro da Cortona che abbaglierà per il suo splendore.  Il Palazzo è stato acquistato nel 1960 dallo Stato Brasiliano che vi collocò la propria Ambasciata.  Al fascino antico quindi si aggiunge il sapore di vita vissuta, dal momento che l’Ambasciatore in carica apporta nell’arredo  e nelle suppellettili opportuni cambiamenti secondo il proprio gusto!
Per questa visita, a numero chiuso, occorre inviare i dati (completi di luogo data di nascita e estremi di un documento) entro il 12 Settembre. Non si potranno effettuare modifiche dopo questa data. 

 

 

Leggi tutto

18 settembre 2015

Passeggiata serale: “Inquietanti presenze tra di noi”

Una passeggiata ad “alto profilo culturale”, che sicuramente ci indurrà a meditare ogni qualvolta ci sentiremo sfiorare da un soffio di vento gelido… perché il vento freddo è sintomo  di FANTASMA!
Scopriremo i vicoli e gli angoli dove si celano, appaiono, bivaccano: e se in questa passeggiata non riusciamo a vederli potete riprovare in ore e tempi più appropriati.  Incontreremo  personaggi noti e meno noti da Beatrice Cenci a mastro  Titta, dai diavoli del Pantheon alla carrozza infuocata di donna Olimpia, ma soprattutto passeremo un paio d’ore … in “piacevole” compagnia .
(passeggiata solo esterna; non è prevista l’ entrata al Castello)

Leggi tutto

20 settembre 2015

Siena segreta: Contrada della Lupa e pavimento del Duomo

pavimento Siena

Siena non è solo arte: è storia, tradizione, Palio!
Per apprezzare e “vivere” questo straordinario  “gioiello medioevale”  entreremo nella Sede di una  Contrada dove potremo immergerci nel mondo fatto di valori, mutuo soccorso, “vita vera” che va molto al di là di una “semplice” corsa di cavalli .
Il pavimento del duomo di Siena è uno dei capolavori assoluti ,“il più bello…, grande e magnifico… che mai fusse stato fatto” ci dice  Giorgio Vasari. Questa meraviglia, sempre coperta,  risplende adesso in tutta la sua bellezza e noi la potremo ammirare non solo da vicino ma anche dall’alto perchè saliremo nel “sottotetto” del Duomo!   Un luogo dove nessuno, a parte le maestranze, è ma salito e dove avremo la possibilità toccare con mano la tecnica costruttiva medioevale e godere di una duplice visione: guardando verso l’interno il colpo d’occhio globale del pavimento e un incontro “ravvicinato” con le decorazioni poste in alto; guardando verso l’esterno invece  il meraviglioso panorama sulla città.

Leggi tutto

23 settembre 2015

Passeggiata serale: equinozio d’Autunno piccolo Sabba!

Mabon

Equinozio d’Autunno: il Dio Sole inizia a declinare per fare posto alle divinità femminili, lunari. Il buio sta per prendere il sopravvento sulla luce.
Riti legati alla terra e alla fecondità, riti propiziatori retaggio di antiche credenze pagane che ormai nel nostro immaginario sono accostati alla magia e quindi alle streghe.
A Roma di streghe e n’erano tante! Tra scorci suggestivi e angoli bui individueremo i luoghi in cui vissero o furono uccise le streghe, le fattucchiere e le negromanti più famose della nostra città: storia vera di donne condannate a morire sul rogo. Fin dai tempi dell’antica Roma ci si scagliò contro le cosiddette striges, come nella mitologia classica erano definiti gli uccelli rapaci dall’aspetto femminile divoratrici di bambini. Scopriremo con stupore che i secoli in cui si verificò un vero e proprio accanimento contro di loro non furono i cosiddetti secoli bui del Medioevo ma piuttosto l’età moderna…

Leggi tutto

25 settembre 2015

Passeggiata serale: il corteo del Trionfo nell’antica Roma

Il Trionfo era il massimo onore che veniva tributato nell’antica Roma al generale vittorioso.  Un grande corteo attraversava la città in un clima di grande eccitazione per arrivare al Campidoglio con il generale in posizione privilegiata, su un carro trainato da quattro cavalli bianchi e vestito di porpora. Era un momento di grande festa: lungo il tragitto le vie, le piazze, i monumenti erano adorni di ghirlande e le porte di tutti i templi erano spalancate con l’incenso che bruciava sugli altari, il tutto si concludeva con un grande banchetto. Il Senato si riuniva per decretare il Trionfo nel  tempio di Apollo e Bellona, luogo da dove partirà la nostra passeggiata “trionfale”, procederemo nell’area del Velabro, il foro Boario, per arrivare infine alla meta: il tempio di Giove Capitolino sul Campidoglio

 

 

Leggi tutto

26 settembre 2015

Tenuta Presidenziale di Castelporziano (permesso speciale) solo lista d’attesa

Castelporziano

La Tenuta di Castelporziano, nata come riserva di caccia e riserva agricola, è andata progressivamente perdendo queste specifiche destinazioni. Gia nel 1977, l’attività venatoria è stata vietata e  1999 è stata riconosciuta Riserva Naturale dello Stato. In linea con questi obbiettivi è stato realizzato un Museo Naturalistico per favorire gli approfondimenti della didattica e dell’educazione ambientale. Castelporziano viene segnalata dal mondo scientifico come un’area unica di elevato valore naturalistico per l’alto livello di biodiversità. Alla grande varietà di vegetazione  corrisponde un’analoga ricchezza di specie faunistiche.
La visita della tenuta si svolgerà in parte in pullman in parte a piedi.
Il giorno della gita ogni partecipante dovrà essere in possesso di un proprio documento di riconoscimento.
Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (50) e comunque non oltre il 4 settembre, giorno in cui verranno inviati i dati dei partecipanti.
La visita terminerà circa alle ore 13 per cui verso le 13.30 dovremmo essere alla fermata Eur Palasport

Leggi tutto

27 settembre 2015

Passeggiata musicale tra storia, luoghi e curiosità: Roma in chiave di violino

Riposo-Egitto-Damiani-332x249

Una passeggiata  tra chiese palazzi e teatri, per immergersi nell’ atmosfera sonora della Capitale, con curiosi aneddoti e ascolti audio, alla scoperta di un aspetto insolito. Mendelssohn, affascinato dalla luce dell’Urbe, scriverà nella casa di piazza di Spagna la Sinfonia Italiana. Nella tranquillità di piazza delle Coppelle Nino Rota darà vita alle celebri musiche rese immortali dai film Amarcord, Il Gattopardo e il Padrino.”Recondita armonia…” cantava Cavaradossi alla sua Tosca nella chiesa di Sant’Andrea della Valle. Grandi artisti come Pierluigi da Palestrina, Arcangelo Corelli, Franz Liszt, Claude Debussy, Ottorino Respighi, Ennio Morricone, hanno scelto Roma come scenario d’ispirazione per comporre pagine musicali di grande intensità impresse indelebilmente nella storia della musica, o hanno fatto rivivere la sua storia e i suoi miti nei grandi capolavori teatrali.

 

Leggi tutto